lunedì 29 giugno 2015

Occhio al libro: "Endora - Donne d'Ombra e di Spada"

Buon lunedì a tutti. Ormai l'estate è più che cominciata quindi direi che è il momento di fare un po' di pieno di letture per prepararci. Premetto che io non sono tipa che distingue tra letture da ombrellone e letture invernali. Insomma, sono capacissima di leggermi un libro sul Natale in pieno agosto ma oggi vi parlo di un fantasy e direi che è un genere che va sempre benissimo.
E' il secondo capitolo della saga "Endora" di Fernanda Romani. Vi ho già presentato questa autrice e la sua serie molto particolare in cui si parla di un mondo dove sono le donne a comandare e dove gli uomini non godono nemmeno dei più elementari diritti.
Ma se volete saperne di più potete leggere la recensione al primo libro "Endora - Uomini sottomessi" (QUI) oppure dare un'occhiata a questo secondo capitolo.

SCHEDA LIBRO:

Titolo: "Endora - Donne d'Ombra e di Spada" (2 vol. della saga)
Autore: Fernanda Romani
Serie: "Endora"
Genere: Fantasy romance
Formato: e-book
Pag: 202 (formato kindle)

Link per l'acquisto:
Amazon, Kobobooks, Google Play e molti altri stores.

Pagina Facebook:

LA TRAMA:

Il reggimento guidato da Naydeia è arrivato nei territori di confine, dove le incursioni dei Qanaki si fanno sempre più sanguinose. E qui, tra agguati, battaglie e assedi, lei deve arrendersi all’idea che anche la sua vita privata non è scevra da pericoli e da scontri. Soprattutto l’unione con l'uomo che ha sempre amato, ma che non ricambia il suo amore.
Anche Killiar sta cominciando a pensare che quel matrimonio non sia stato una buona scelta. Continua a rimpiangere Izrhad, la sua prima moglie, una donna con un carattere totalmente diverso, e la sua inquietudine lo porta ad agire in maniera impulsiva e a correre rischi che potrebbero costargli molto, forse troppo.
E Daigo, infine, è inquieto. Il suo amore verso Naydeia è senza speranza, il suo astio contro Killiar cresce di giorno in giorno. Eppure l'Aldair è un uomo astuto e intelligente: sa che le sue intenzioni potrebbero fargli rischiare la forca, ma non rinuncerà a costruire le proprie trame.
Nel frattempo, a Omira, la capitale, il potente Yadosh sta per cadere in una trappola. Il suo progetto segreto per ridare dignità agli uomini di Endora ha scatenato una ferocia inestinguibile, perché chi ancora porta avanti il complotto storico che ha dato il potere alle donne non può permettere che le cose cambino. Persino un uomo furbo e senza scrupoli come lui può trovarsi avviluppato in una rete di inganni, tessuta da una nemica di grande intelligenza.
All’orizzonte si profilano nubi nere per tutti…
A Endora il matrimonio può essere una condizione molto pericolosa. Per un uomo.

Qualche cenno sull'Autrice:
Nata nel 1962, in provincia di Rovigo, si dedica alla scrittura da circa quattro anni, con una predilezione per il genere fantasy.

Pubblicazioni:
Antologia “I mondi del fantasy III” - Limana Umanìta – Racconto “ L'alternativa”
Antologia “365 racconti di Natale”- Delos Books – Racconto “Lo straniero”
Antologia “Natale e dintorni” - Alcheringa Edizioni – Racconto “Il varco”
Antologia “365 racconti per l'estate”- Delos Books – Racconto “La spiaggia”
Antologia “L'amore è un'erba spontanea” - Alcheringa Edizioni – Racconto “Il Legame”
Racconto “Soltanto un uomo”, pubblicato in appendice a “Scrivere Fantasy 6” di Andrea Franco- Delos Digital
Racconto “Il nemico”, pubblicato nell'antologia “I mondi del fantasy IV”- Limana Umanìta.
Racconto “Il talismano”, pubblicato nella collana “I brevissimi” di Lettere Animate Editore
Romanzo “Endora”- primo episodio- “Uomini sottomessi” - Self publishing
Racconto gratuito digitale “Indegno”- Spin-off prequel di “Endora” - Self publishing

martedì 23 giugno 2015

Occhio al Libro: "Destino Crudele"

Più mi guardo intorno e più mi accorgo di quanta originalità e impegno sono nascosti nei nostri autori emergenti italiani, più o meno giovani. E allora continuiamo a scoprirli insieme e pescare in questo mare sconosciuto e immenso alla ricerca di belle storie che sanno emozionarci e farci sognare.
Oggi è il turno di Massimiliano Bellezza che torna con un altro libro che dalla trama sembra molto particolare. Dopo il suo horror "Quando Cala il Buio" (recensione a cura di Federico QUI), una nuova storia, (in realtà questa pubblicazione è la revisione del suo romanzo d'esordio) che si preannuncia non meno interessante e complessa.

SCHEDA LIBRO:

Titolo: "Destino Crudele - Storia di un giovane"
Autore: Massimiliano Bellezza
Genere: Narrativa contemporanea
Formato: e-book e cartaceo
Pag: 350

Link per l'acquisto:

LA TRAMA:

Los Angeles. Il giovane Max ha compiuto da poco i suoi diciotto anni. Cresciuto in un ambiente familiare in cui la figura del padre era assente, è spesso scontroso e respinge chi dimostra di tenere a lui. Adesso dovrà fare i conti con un dramma che si ripete, con la cecità della vita che talvolta, arida, dilania l’esistenza.


"La lontananza da qualcuno che si ama, credo sia peggiore di qualsiasi male fisico. Mentale, logorante, ti rosicchia dal di dentro come un virus, inesorabile. E non esiste cura."

Da "Destino Crudele - Storia di un Giovane"

Pagina Facebook:

https://www.facebook.com/DestinoCrudele.Storiadiungiovane?fref=ts

In sintesi... Massimiliano Bellezza:

Massimiliano Bellezza è nato a Ciriè, in provincia di Torino, il 13 gennaio del 1979. Nella vita è un tecnico aeronautico.
Ha iniziato a scrivere nel 2004. Si trattava di un racconto per un concorso locale. Successivamente, un anno dopo, ha pensato all’elaborazione del suo primo romanzo, rimasto ancora nel cassetto. Si tratta di una spy story, ambientata negli Stati Uniti, la cui stesura definitiva risulta costellata da non pochi scogli legati alla materia trattata.
Nel 2007, Massimiliano Bellezza ha aperto le porte al suo primo romanzo, “Destino Crudele – storia di un giovane”. Il testo approdò alla pubblicazione nel 2010, tre anni dopo. Edito dalla Robin Edizioni, è un dramma adolescenziale. “Destino Crudele” è stato un lavoro lungo; un’esperienza, anche forte emotivamente, di cui è orgoglioso.
Nel 2012, in agosto, ha pubblicato il suo secondo romanzo, ‘Quando cala il buio’, edito dalla Butterfly Edizioni. È un thriller, quindi un testo completamente differente per genere alla sua opera prima. Nel novembre 2014 ‘Quando cala il buio’ è approdato in digitale.
Il 10 maggio 2015, Massimiliano Bellezza ha pubblicato il primo romanzo in Self Publishing: ‘Destino crudele: Storia di un giovane’. Sì, la sua opera prima, completamente revisionata.

‘Sono felice di essere riuscito a dare continuità alla mia passione di scrittore, lasciando passare relativamente poco tempo dalla prima pubblicazione alla seconda. Il mio augurio naturalmente è di continuare su questa strada.’ Così commenta il suo lavoro.

Massimiliano Bellezza ha anche partecipato al concorso “Gran Giallo Città di Cattolica”, rispettivamente nelle edizioni 2009, 2011 e 2012; nel 2010 ha preso parte al concorso letterario Rai “La Giara”; si è cimentato due volte al Festival delle Lettere di Milano.


‘Scrivere mi libera la mente, mi fa volare lontano, andare dove voglio senza bisogno di alcuna prenotazione. Mi fa ‘entrare’ in situazioni lontane dalla mia vita quotidiana, essere chi desidero; posso ferire, combattere, deludere senza i rammarichi, il dolore dell’esistenza reale.’ Questo il motore che lo spinge verso la scrittura.


giovedì 18 giugno 2015

Recensione: "Il Novello Principe"

Ed eccomi ancora qui. So che ogni tanto sparisco e vi faccio temere (o sperare) nella mia dipartita ma la verità è che i libri non si scrivono da soli e se voglio pubblicare qualcosa devo anche scrivere e quando lo faccio lascio da parte un po' tutto il resto.
vediamo di riprendere un po' le fila.
E' tempo di recensioni. Ne ho così tante in arretrato da averne per un altro anno.
Questa sera si parla di una bella favola tutta italiana, scritta da un autore che mostra una grande propensione e talento per questo genere: Antonio Aschiarolo. Vi ho già parlato di lui e delle sue opere con "La Stella e i Sogni di Pan" (recensione QUI) e "L'Angelo e il Mugnaio" (recensione QUI).

SCHEDA LIBRO:

Titolo: "Il Novello Principe"
Autore: Antonio Aschiarolo
Genere: Favola
Formato: e-book
Pag: 12 (formato kindle)

Link per l'acquisto:

LA TRAMA:

In uno scenario fiabesco, un nano, che rallegra la vita di corte con le sue facezie e i suoi giochi di prestigio, pur di conquistare l'amore di una meravigliosa principessa, si affida ai malefici di una strega diabolica. Diventerà anch'egli bellissimo, ma l'amore vero, quello del cuore, "non si può acquistare o barattare". Neanche con i sotterfugi. 

"Io amo quella donna, e farei qualunque cosa per possederla. Lei è il mio completamento ideale. La parte simmetrica della mia vita. L'universo custodisce nel suo ventre le maree e le aurore, gli abissi e i vulcani, ma nel mio cuore c'è spazio solo per la principessa" (Cit.) 

Una favola da gustare per chi crede in un amore che non ammette ombre.


Recensione:

Un’altra favola sull’amore di Antonio Aschiarolo. Che genere di amore? Quello più alto e sublime, quello di un cuore innamorato. Protagonista qui è un nano che perde la testa per una stupenda principessa. La vede bella e irraggiungibile e decide che deve averla, costi quel che costi. Ma cosa è disposto a fare pur di avverare il suo sogno e conquistare il suo amore? Quando la possibilità di una strada facile e veloce per raggiungere il suo scopo lo tenterà, saprà riconoscere dove sta l’inganno e dove la verità?


Antonio Aschiarolo ci immerge nelle atmosfere delle fiabe più classiche con la bella principessa e… un bel principe? No, affatto. Il nostro eroe è un nano, che però aspira a diventare principe sposando così la dolce e soave principessa che ama. Per far questo dovrà affrontare una dura prova. Se a prima vista il nemico da affrontare è una vecchia e crudele strega, in realtà sarà ben altro il nemico da sconfiggere. Il più infido, subdolo e crudele: se stesso.

Come sempre in poche pagine l’autore riesce a creare una favola con la sua bella morale. L’amore non si compra, non ammette scorciatoie, menzogne o sotterfugi e si può conquistare solo in un modo, donando se stessi per ciò che si è.
Purtroppo il nostro protagonista, è così accecato da quel che vuole, così egoista nel suo desiderio, che non lo capisce e scaccia in malo modo anche un piccolo amico che cerca di consigliarlo al meglio.

Buffo che il nano, per conquistare l’amore arrivi a vendere proprio ciò da cui l’amore trae origine. Cosa ottiene in cambio? Qualcosa che non è nulla di fronte al vuoto dell’anima.

Una bella storia e questa volta, a differenza di altre favole dell’autore che ho letto, ho trovato il linguaggio più adatto al genere. Meno termini ricercati e uno stile più semplice e diretto che hanno reso la lettura molto più godibile e soprattutto più abbordabile anche per un pubblico giovane.

Forse la descrizione iniziale è troppo lunga e articolata ma comunque ha lo scopo di aprire le porte al mondo magico e sfavillante della favola.

In conclusione lo consiglio anche come lettura serale per i propri bimbi. Principesse, ricchi palazzi, streghe, nani, c’è tutto per conquistare la loro curiosità. Io l’ho fatto e  posso dire che è stata molto apprezzata.

IL MIO VOTO:

venerdì 12 giugno 2015

Occhio al Libro: "L'ultimo Lavoratore"

Mi meraviglio sempre, ogni volta che mi arriva la richiesta di una recensione o anche solo di una segnalazione, di quanti autori e libri vengano pubblicati ogni giorno senza che noi ne sappiamo nulla. E tra questi quante belle storie e scrittori di talento ci sono. E' un po' il motivo per cui quando aprii questo blog scelsi come sottotitolo: "Alla scoperta di piccoli tesori nascosti".
Il mio scopo è quello di dare la possibilità a chi ama leggere libri, di conoscere anche romanzi che altrimenti potrebbero passare inosservati.
E questo è anche il motivo per cui questa sera vi segnalo il romanzo di Luca Salmaso. Non ho letto il libro quindi lascerò a voi la scelta se voler approfondire la conoscenza di questo autore e del suo romanzo magari scaricandovi l'anteprima o comprandolo.
Una cosa è certa però: la cover è molto originale.

SCHEDA LIBRO:

Titolo: "L'Ultimo Lavoratore"
Autore: Luca Salmaso
Cover: Michele Scarpone
Genere: Narrativa, romanzo breve
Editore: Wizards e Blackholes
Formato: e-book
Pag: 42 (formato kindle)

Link per l'acquisto:
WizardsandBlackHoles, Amazon, Kobobooks, Google Play e molti altri stores on line

LA TRAMA:

In un futuro non troppo lontano, è avvenuto un cambiamento epocale nella civiltà umana: il lavoro umano si è estinto… o quasi. Pochi irriducibili si ostinano a non lasciare la terra degli avi, per confluire nello spietato conformismo della nuova società comunitaria, frutto di una rivoluzione globale. Quando l’ispettore Maran viene inviato nelle colline padovane per investigare sulla morte sospetta dell’ultimo lavoratore della zona, non può sapere che sarà per lui l’inizio di un viaggio, costellato di incontri e pericoli, che lo condurrà a scoprire una verità sconvolgente. Una verità da tramandare alle prossime generazioni, quale estremo tentativo di salvare la libertà e la democrazia.


Qualche notizia su Luca Salmaso:

Luca Salmaso nasce a Torino e vive a Saonara (Padova).
Lavora come tecnico nel proprio comune e nel cassetto tiene, per ogni evenienza, una laurea in scienze politiche. Gli piace camminare in montagna e guardare i crateri lunari con un piccolo telescopio.
E’ sempre stato affascinato dal concetto di frontiera, confine, in senso scientifico e filosofico e ci ha voluto fare un blog (“frontiere” - www.lucasalmaso.blogspot.com) anche se, purtroppo, riesce a dedicarci poco tempo. Tra i suoi riferimenti letterari spiccano Chandler, Simak, Bradbury e ricorda con nostalgia le letture giovanili di Hesse e Pavese.

lunedì 8 giugno 2015

Recensione "Emilie Sanslieu"

Questa sera si parla di un fantasy per bambini, scritto dall'autrice italiana Maria Lidia Petrulli. E' il primo volume di una saga il cui secondo è in stesura. Vediamo meglio di che si tratta.

SCHEDA LIBRO:

Titolo: "Emilie Sanslieu"
Autore: Maria Lidia Petrulli
Genere: fantasy per ragazzi, avventura
Editore: Il Ciliegio Edizioni
Formato: cartaceo
Pag: 256

Link per l'acquisto:
Il ciliegio Edizioni, Amazon


LA TRAMA:

Emilie Sanslieu è affascinata dai misteri dell'universo. Sotto la guida di nonno Gérard, Madame Sonore e Mastro Léonce, scopre una dimensione astrale inaspettata, cui si accede attraverso varchi spazio-temporali. Insieme al fedele flauto e aiutata dal popolo fatato, Emilie troverà il cammino per raggiungere Betelgeuse, sede del Gran Consiglio dei Viandanti. Dodici Consiglieri siedono nella sala mitologica dove il Maestro Battispina dà avvio alla Cerimonia, chi di loro si aggiudicherà la sua candidatura? Solo se l'Antica Gemma verrà riscattata dall'oblio e rivedrà la luce, attraverso il lungo percorso che attraversa le città sepolte, potrà rivelarsi l'eredità segreta del Dono dei Sanslieu.

Recensione:

Emilie è una ragazzina di 11 anni, senza madre e con un padre assente per lavoro. A tenerle compagnia la sua fervida immaginazione e curiosità che la spinge a leggere montagne di libri e chiedersi il perché di ogni cosa. Più sveglia e matura della sua età, un giorno si trasferisce da nonno Gérard, il padre di sua madre e lì scoprirà cose che non aveva mai immaginato, come la magia. Ed ecco che conoscerà il Piccolo Popolo, l’esistenza dei Viandanti e di universi sconosciuti, nonché la verità sulla madre e la sua morte. Perché dove c’è il bene c’è anche il male e Emilie dovrà fare i conti anche con le potenze oscure che si nascondono nell’ombra.

Ogni personaggio di questo libro è assolutamente affascinante. Partendo dalla piccola Emilie. La sua gioia e amore per la vita, l’empatia con chi la circonda, la voglia di conoscere e scoprire, la spigliatezza con cui accoglie ogni cambiamento nella sua vita sono invidiabili. Ha la forza e il coraggio della gioventù e delle anime candide.
Ma anche nonno Gérard, Madam Sonore e Mastro Léonce sono incredibili. Ognuno di loro porta con sé la magia e la bellezza, l’ottimismo e l’amore. L’atmosfera che si respira leggendo questa storia è proprio questa: credere nella bellezza della vita anche nelle situazioni più difficili e tristi, anche quando si è sotto l’attacco del nemico e tutto sembra andare per il peggio. Perché in queste occasioni saranno gli amici a correre in nostro aiuto. Gli stessi amici per i quali si è disposti a sacrificare tutto.
Un bellissimo messaggio e dei valori davvero importanti da trasmettere ai ragazzini ai quali è diretto questo fantasy.

Perché è stato scritto proprio per un pubblico molto giovane. La storia infatti è narrata quasi come una favola e ne presenta molte caratteristiche.
La protagonista che deve intraprendere un viaggio (reale o immaginario che sia) per scoprire se stessa e il proprio compito; l’aiutante o gli aiutanti che la supportano nel suo cammino; gli ostacoli e le difficoltà che dovrà superare, a volte da sola a volte grazie ai legami che avrà stretto nel frattempo; infine il nemico che trama nell’ombra.

Questi sono solo alcuni degli elementi presenti nella storia. Ma ci sono anche mistero, tradimenti, varchi spaziotemporali, flauti magici, intelligenze artificiali, esseri quali Pegaso, mutaforma, elfi, ondine… Insomma un mondo molto particolare e incredibile che rappresenta forse uno dei punti di forza della trama.

Ma se tutto questo è molto interessante, troviamo anche il rovescio della medaglia. Davvero tante e tante informazioni. Molte cose da scoprire e capire di cui Emilie viene a conoscenza e con lei il lettore, spesso tutte insieme. Devo ammetterlo: a volte la lettura ne risente, rallenta il ritmo e non è facile memorizzare e capire tutto. E se ho faticato io che sono adulta non so quanto vi riescano dei ragazzini.
Lo so, non è mai facile quando si scrive un fantasy far scoprire al lettore le regole e leggi del mondo creato e sta proprio qui la bravura. Non che la Petrulli se la sia cavata male. Affatto. Solo in alcuni punti le spiegazioni son troppo complesse e lunghe.

Lo stile dell’autrice è comunque molto buono. Buona padronanza dell’italiano, registro linguistico adatto all’età a cui si rivolge il romanzo, descrizioni semplici e di impatto.

Quello che mi ha lasciata un po’ perplessa è il finale. O meglio il non finale. Questo è il primo capitolo di una saga e quindi in parte ci può stare, tuttavia così è un po’ troppo lasciato in sospeso. Si fa ad esempio riferimento al cattivo e nel corso della storia la protagonista deve affrontare delle creature che ce l’hanno con lei ma non si sa bene chi sia questo nemico. Non ha nome né volto, non si è mai visto e non si sa cosa vuole; si sa solo che Emilie potrebbe essere in pericolo e che il bosco intorno a casa del nonno non è sicuro per lei. Un po’ troppo poco.

Praticamente questo primo volume riguarda la scoperta da parte di Emilie di chi è e cosa è chiamata a diventare ma troppe cose rimangono confuse, anche per un inizio di saga.
Avrei preferito che venisse data meno importanza ad alcuni particolari iniziali della vita quotidiana di Emilie che hanno reso la partenza un po’ lenta e vedere un finale più movimentato e con più suspense, magari carpire qualche dettaglio in più sulla minaccia che incombe, su ciò che aspetta Emilie nel prossimo episodio così da rimanere con più curiosità per il seguito.

In conclusione però è un romanzo che consiglio. Una bella visione della vita, dei valori importanti e necessari soprattutto per dei ragazzi. Ma anche gli adulti possono rimanere piacevolmente colpiti soprattutto se non disprezzano la magia, se amano ancora sognare e vedere il mondo con gli occhi dei più piccoli.

IL MIO VOTO:


sabato 6 giugno 2015

Occhio al Libro: "In My Hands"

Questa sera vi segnalo il secondo volume, autoconclusivo come il primo, di una storia d'amore che sta conquistando ottime posizioni in classifica e nel cuore dei propri lettori. I due protagonisti conosciuti in "Save Me" (segnalazione QUI), tornano a raccontare la loro storia d'amore nata dalla penna di Mya McKenzie.

SCHEDA LIBRO:

Titolo: "In My Hands"
Autore: Mya McKenzie
Genere: Romance
Formato: e-book
Pag: 400

Link per l'acquisto:

Sito ufficiale: http://www.myamckenzie.it/
Blog: blog.myamckenzie.com
Pagina Facebook:

LA TRAMA:

Dopo averla aspettata per cinque lunghi anni, Nicholas è determinato a passare il resto della propria vita con Sienna. 
Ma nel giorno del loro matrimonio, fissando la propria immagine riflessa da una vecchia specchiera, Nicholas si rende conto di non essere pienamente sereno. Oltre l’abito da sposo nero, dentro al gilet a righe sottili e sotto alla camicia di raso bianco, si cela una minuscola macchia nera. 

Un’insicurezza in un mare di certezze. 
Può davvero sposare Sienna sapendo di non essere stato completamente sincero con lei? 
Può continuare a nasconderle una parte di sé senza che quell'impercettibile neo si porti via tutto ciò che di buono c’è tra loro?

Per un piccolo assaggio del romanzo...
Biografia:
Classe 1977, Mya McKenzie ha un diploma di ingegneria informatica e lavora come programmatore in un azienda accanto a casa.
Sposata e con due figli, vive in un piccolo ma splendido paesetto di campagna.
Il primo libro che ha letto e' stato IT (Stephen King), scelto perché, ancora pre-adolescente, le era stato proibito di vederne la trasposizione cinematografica.
Da allora ha proseguito con passione a leggere il filone Thriller/Noir, ha arricchito la sua biblioteca personale con numerosi gialli ed infine è approdata al rosa, la sua ultima passione.

Ha iniziato a scrivere all'università ma è riuscita a portare a termine la sua prima opera soltanto qualche anno fa. Nel 2014, Mya ha pubblicato il suo primo romanzo, "A walk to home", e ora è di nuovo nelle librerie con "Save Me".